Consigli e Novità per la tua Piscina | Gospa Blog

PERCHE’ SI RAFFREDDA LA PISCINA? E COME POSSIAMO RISCALDARLA?

Postato da Stefano Vidal del 30-mag-2020 19.31.08

Siamo ormai alle porte dell’estate, le giornate si allungano e cominciano ad essere calde e la voglia di fare un bel bagno in piscina è tanta: ma come è possibile raggiungere e mantenere una temperatura gradevole il piu’ a lungo possibile ?

In questo articolo vediamo di comprendere i fenomeni che determinano la perdita di calore della piscina e come è possibile compensarli con le tecnologie innovative.

pool-4472699__340

  • Per chi ha una piscina o ne sta progettando la costruzione, l’ideale sarebbe poterla utilizzare al massimo e per un periodo piu’ lungo dell’anno ad esempio continuando a fare il bagno anche in autunno, che oltre a garantire una bella sensazione di benessere, aiuta anche a lenire la nostalgia dell’estate.
  • In generale crediamo che riscaldare la piscina risulta vantaggioso sia per ammortizzare un investimento che puo’ essere anche importante, sia per godersi il massimo del comfort di un bagno caldo o tiepido per i piu’ sportivi.
  • A dire il vero condividiamo questo pensiero con i circa 200 clienti che utilizzano i nostri sistemi innovativi di riscaldamento piscina con la pompa di calore Gospa: essa permette veramente di prolungare la stagione di utilizzo della loro piscina da aprile ad ottobre e addirittura in una trentina di casi anche per tutto l’inverno!
  • Ma torniamo all’attualita’, cioe’ alla bella stagione: sappiamo che in diverse zone climatiche anche in estate è difficile che con la semplice esposizione della piscina al sole si riesca a raggiungere una temperatura di 28 °C, specie per le piscine piu’ grandi o con una profondita’ superiore ai classici 1,5 metri: il calore che puo’ essere immagazzinato negli strati piu’ superficiali dell’acqua nelle piscine, durante le ore diurne, puo’ essere dissipato nelle ore notturne per evaporazione causata o da un abbassamento di temperatura, o da una leggera brezza ventosa. E’ chiaro che la mancanza dei raggi solari accelera il processo di raffreddamento della piscina.
  • In particolare il raffreddamento evaporativo puo’ avere luogo anche per una differenza di umidita’ relativa, quindi quando il clima è secco oppure quando la piscina si trova in zone montuose, a quote superiori agli 800 metri si possono avere fenomeni di dispersione del calore in atmosfera che raffreddano l’acqua nella vasca.

piscina_svizzera

  • Noi di Innovida Swiss Technology abbiamo maturato un’esperienza di oltre 15 anni durante i quali abbiamo studiato il bilancio termico di piscine di diversi materiali, coperture e zone climatiche ed abbiamo creato una gamma di pompe di calore dedicate alle piscine che sono affidabili, efficienti, dai bassi costi di installazione e di esercizio. Per fare questo abbiamo scelto di produrre queste macchine non in Cina, come fanno tutti, ma in Svizzera: per noi il primo obiettivo è fornire ai clienti un prodotto e un servizio di qualita’ e siamo fermamente contrari ai prodotti “usa e getta”, le nostre pompe di calore durano almeno 20 anni.
  • Sappiamo che riscaldare la piscina con i pannelli solari ha una serie di aspetti negativi: elevato costo di acquisto e installazione, collegamento all’impianto piscina con scambiatore resistente alla corrosione, operativita’ comunque solo nelle ore di soleggiamento (di notte e di giorno con una certa nuvolosita’ i pannelli non scaldano). Addirittura in diversi impianti si verifica il problema opposto: nelle settimane particolarmente calde e afose (ad es. in luglio) il liquido contenuto nell’ impianto solare, non avendo un grande volume puo’ arrivare a surriscaldarsi anche fino a 70-80°C il che rende necessaria una rapida dissipazione in piscina, che pero’ a causa del limite di temperatura massima di alcuni i materiali come il poliestere, i sandwich poliuretanici o la fibra di vetro composita, potrebbe arrecare danni alla vasca stessa, diventando un problema di difficile soluzione, o comunque di un ulteriore dispendio energetico se viene utilizzata una pompa di calore reversibile che funzioni come chiller (raffreddatore), il che sarebbe anche un controsenso economico.
  • Dalla nostra vasta esperienza nel settore e dall’analisi delle possibilita’ di utilizzare le piscine addirittura per tutto l’anno, quindi affrontando il problema di mantenere la temperatura ideale in piscina sia con basse temperature che con alte temperature ambientali, è nata la pompa di calore Gospa che garantisce sempre il calore necessario alla piscina con il piu’ basso dispendio energetico
  • Infatti Gospa è una pompa di calore ad alta efficienza e ad alte prestazioni. Cosa vuol dire? Vuol dire che:
  1. Il primo riscaldo della piscina a inizio stagione è veloce, si parla sempre di qualche giorno (4-5) in funzionamento continuo per portare la temperatura da 15 a 28 °C
  2. Il mantenimento nell’arco di una stagione completa di bagni comporta bassi consumi energetici (in media 30-40 CHF / EUR di corrente al mese per una piscina da 50 mc)
  3. L’utilizzo della piscina quando inizia a far freddo o al limite per tutto l’inverno è possibile. Naturalmente va dimensionato bene l’impianto e vanno calcolati i consumi energetici, ma questo è possibile con Gospa fino a -20 °C, limite certificato da prove di laboratorio e gia’ sperimentato da alcuni clienti che hanno una struttura alberghiera attiva tutto l’anno e da privati con piscine interne.
  4. L’efficienza di questo tipo di macchine si misure con un numero, detto COP, che è il rapporto fra energia termica ceduta alla piscina ed assorbimento elettrico dalla rete: piu’ è alto questo numero e migliore è la pompa di calore nel senso che consuma meno e quindi fa risparmiare di piu’ l’utente finale. Per non farvi ingannare da dati fasulli dichiarati sui cataloghi di certi rivenditori, occorre controllare che:
  5. i dati dichiarati siano certificati secondo la normativa EN14511
  6. Il valore del COP deve essere dato con aria 15 °C e acqua 26 °C; per le macchine che promettono anche il funzionamento invernale devono essere dichiarate le prestazioni anche con aria 2°C sempre secondo le norme europee vigenti.

cover post

Innovida Swiss Technology si propone sul mercato del riscaldamento piscine con un approccio professionale e di qualita’, a partire dalla veridicita’ dei dati tecnici, cosa che ormai viene troppo spesso sacrificata da costruttori e rivenditori senza scrupoli per presunti motivi di marketing.

Noi non ci permetteremmo mai di prendere in giro i clienti, anche questo fa parte di una filosofia aziendale e di produzione che ci distingue da tutti gli altri.

E ALLORA, SE SEI INTERESSATO A GODERE DI TUTTI I VANTAGGI CHE TI DA GOSPA, CONTATTACI! E' SUFFICIENTE CLICCARE SUL BANNER QUI SOTTO E RICEVERAI SENZA IMPEGNO LO STUDIO DI UNA SOLUZIONE PERSONALIZZATA PER LA TUA PISCINA!

 quanto costa scaldare la piscina calcolo configuratore

Gospa (TM) è un prodotto "swiss made", sviluppato e costruito da:

INNOVIDA SWISS TECHNOLOGY SA

Via Essagra 7 - 6592 Sant'Antonino - Svizzera

Per maggiori info:

info@innovida-swiss.com

www.gospa.ch 

gospa_logo

 

 

Argomento: #riscaldatorepiscina, #manutenzione piscina, # pompe di calore, piscina da esterno, #agriturismo con piscina

Sottoscrizione alle nostre novità

Seguici sui social media

Articoli recenti